Executive Master in Entrepreneurship

Elea Informatica
Formazione Manageriale
Tipologie di Corso
Modalità di Frequenza
Sedi di attivazione
Workshop

Data di partenza:

19 Ott 2018
Negoziatori assertivi e vincenti
La negoziazione è l’arte di trasformare un conflitto in un’opportunità di sviluppo. Il comportamento assertivo nella negoziazione genera la capacità di avanzare richieste e, per contro, rifiutarne altre considerate inaccettabili mantenendo sempre un valido rapporto relazionale. La negoziazione è l’arte di trasformare un conflitto in un’opportunità di sviluppo. Il comportamento assertivo nella negoziazione genera la capacità di avanzare richieste e, per contro, rifiutarne altre considerate inaccettabili mantenendo sempre un valido rapporto relazionale. La negoziazione è l’arte di trasformare un conflitto in un’opportunità di sviluppo. Il comportamento assertivo nella negoziazione genera la capacità di avanzare richieste e, per contro, rifiutarne altre considerate inaccettabili mantenendo sempre un valido rapporto relazionale. La negoziazione è l’arte di trasformare un conflitto in un’opportunità di sviluppo. Il comportamento assertivo nella negoziazione genera la capacità di avanzare richieste e, per contro, rifiutarne altre considerate inaccettabili mantenendo sempre un valido rapporto relazionale. La negoziazione è l’arte di trasformare un conflitto in un’opportunità di sviluppo. Il comportamento assertivo nella negoziazione genera la capacità di avanzare richieste e, per contro, rifiutarne altre considerate inaccettabili mantenendo sempre un valido rapporto relazionale. La negoziazione è l’arte di trasformare un conflitto in un’opportunità di sviluppo. Il comportamento assertivo nella negoziazione genera la capacità di avanzare richieste e, per contro, rifiutarne altre considerate inaccettabili mantenendo sempre un valido rapporto relazionale. La negoziazione è l’arte di trasformare un conflitto in un’opportunità di sviluppo. Il comportamento assertivo nella negoziazione genera la capacità di avanzare richieste e, per contro, rifiutarne altre considerate inaccettabili mantenendo sempre un valido rapporto relazionale.

Workshop

Data di partenza:

31 Gen 2019
La Redazione del Business Plan
Dall’idea all’azienda
Il successo nel lancio di un nuovo business dipende dalla capacità di unire la visione sul futuro con la pianificazione accurata dei passi da compiere e la quantificazione della dimensione economico-finanziaria del progetto.
Dall’idea all’azienda
Il successo nel lancio di un nuovo business dipende dalla capacità di unire la visione sul futuro con la pianificazione accurata dei passi da compiere e la quantificazione della dimensione economico-finanziaria del progetto.
Dall’idea all’azienda
Il successo nel lancio di un nuovo business dipende dalla capacità di unire la visione sul futuro con la pianificazione accurata dei passi da compiere e la quantificazione della dimensione economico-finanziaria del progetto.
Dall’idea all’azienda
Il successo nel lancio di un nuovo business dipende dalla capacità di unire la visione sul futuro con la pianificazione accurata dei passi da compiere e la quantificazione della dimensione economico-finanziaria del progetto.
Dall’idea all’azienda
Il successo nel lancio di un nuovo business dipende dalla capacità di unire la visione sul futuro con la pianificazione accurata dei passi da compiere e la quantificazione della dimensione economico-finanziaria del progetto.
Dall’idea all’azienda
Il successo nel lancio di un nuovo business dipende dalla capacità di unire la visione sul futuro con la pianificazione accurata dei passi da compiere e la quantificazione della dimensione economico-finanziaria del progetto.
Dall’idea all’azienda
Il successo nel lancio di un nuovo business dipende dalla capacità di unire la visione sul futuro con la pianificazione accurata dei passi da compiere e la quantificazione della dimensione economico-finanziaria del progetto.
Dall’idea all’azienda
Il successo nel lancio di un nuovo business dipende dalla capacità

Workshop

Data di partenza:

23 Nov 2018
E-Recruiting – La selezione del personale ai tempi di internet
La selezione del personale ai tempi di internet
Internet e l’informatica hanno rivoluzionato il modo di fare scouting e di entrare in contatto con potenziali candidati: grazie a l’e-recruitment, il processo di ricerca e selezione del personale si avvale dei nuovi mezzi messi a disposizione dalle nuove tecnologie e dai social network.
La selezione del personale ai tempi di internet
Internet e l’informatica hanno rivoluzionato il modo di fare scouting e di entrare in contatto con potenziali candidati: grazie a l’e-recruitment, il processo di ricerca e selezione del personale si avvale dei nuovi mezzi messi a disposizione dalle nuove tecnologie e dai social network.
La selezione del personale ai tempi di internet
Internet e l’informatica hanno rivoluzionato il modo di fare scouting e di entrare in contatto con potenziali candidati: grazie a l’e-recruitment, il processo di ricerca e selezione del personale si avvale dei nuovi mezzi messi a disposizione dalle nuove tecnologie e dai social network.
La selezione del personale ai tempi di internet
Internet e l’informatica hanno rivoluzionato il modo di fare scouting e di entrare in contatto con potenziali candidati: grazie a l’e-recruitment, il processo di ricerca e selezione del personale si avvale dei nuovi mezzi messi a disposizione dalle nuove tecnologie e dai social network.
La selezione del personale ai tempi di internet
Internet e l’informatica hanno rivoluzionato il modo di fare scouting e di entrare in contatto con potenziali candidati: grazie a l’e-recruitment, il processo di ricerca e selezione del personale si avvale dei nuovi mezzi messi a disposizione dalle nuove tecnologie e dai social network.
La selezione del personale ai tempi di internet
Internet e l’informatica hanno rivoluzionato il modo di fare scouting e di entrare in contatto con potenziali candidati: grazie a l’e-recruitment, il processo di ricerca e selezione del per

Workshop

Data di partenza:

In programmazione
Tecniche di marketing non convenzionali e guerriglia marketing
Il marketing non convenzionale rappresenta una forma di approccio dell’impresa ai propri clienti capace di sfruttare nuovi strumenti e canali di comunicazione, spesso utilizzando budget contenuti rispetto ad attività tradizionali. Il marketing non convenzionale rappresenta una forma di approccio dell’impresa ai propri clienti capace di sfruttare nuovi strumenti e canali di comunicazione, spesso utilizzando budget contenuti rispetto ad attività tradizionali. Il marketing non convenzionale rappresenta una forma di approccio dell’impresa ai propri clienti capace di sfruttare nuovi strumenti e canali di comunicazione, spesso utilizzando budget contenuti rispetto ad attività tradizionali. Il marketing non convenzionale rappresenta una forma di approccio dell’impresa ai propri clienti capace di sfruttare nuovi strumenti e canali di comunicazione, spesso utilizzando budget contenuti rispetto ad attività tradizionali. Il marketing non convenzionale rappresenta una forma di approccio dell’impresa ai propri clienti capace di sfruttare nuovi strumenti e canali di comunicazione, spesso utilizzando budget contenuti rispetto ad attività tradizionali. Il marketing non convenzionale rappresenta una forma di approccio dell’impresa ai propri clienti capace di sfruttare nuovi strumenti e canali di comunicazione, spesso utilizzando budget contenuti rispetto ad attività tradizionali. Il marketing non convenzionale rappresenta una forma di approccio dell’impresa ai propri clienti capace di sfruttare nuovi strumenti e canali di comunicazione, spesso utilizzando budget contenuti rispetto ad attività tradizionali. Il marketing non convenzionale rappresenta una forma di approccio dell’impresa ai propri clienti capace di sfruttare nuovi strumenti e canali di comunicazione, spesso utilizzando budget contenuti rispetto ad attività tradizionali. Il marketing non convenzionale rappresenta una forma di approccio dell’impresa ai propri clienti capace di sfruttare nuovi stru

Workshop

Data di partenza:

26 Ott 2018
Problem solving e gestione dei conflitti
L’attività lavorativa produce continuamente nuove sfide rispetto alle quali nella maggior parte dei casi non esistono soluzioni certe e preconfezionate. Il problem solving e la gestione dei conflitti sono diventate due competenze molto importanti per ogni persona che, a vario titolo, è chiamata a coordinare e/o gestire un gruppo di lavoro. L’attività lavorativa produce continuamente nuove sfide rispetto alle quali nella maggior parte dei casi non esistono soluzioni certe e preconfezionate. Il problem solving e la gestione dei conflitti sono diventate due competenze molto importanti per ogni persona che, a vario titolo, è chiamata a coordinare e/o gestire un gruppo di lavoro. L’attività lavorativa produce continuamente nuove sfide rispetto alle quali nella maggior parte dei casi non esistono soluzioni certe e preconfezionate. Il problem solving e la gestione dei conflitti sono diventate due competenze molto importanti per ogni persona che, a vario titolo, è chiamata a coordinare e/o gestire un gruppo di lavoro. L’attività lavorativa produce continuamente nuove sfide rispetto alle quali nella maggior parte dei casi non esistono soluzioni certe e preconfezionate. Il problem solving e la gestione dei conflitti sono diventate due competenze molto importanti per ogni persona che, a vario titolo, è chiamata a coordinare e/o gestire un gruppo di lavoro. L’attività lavorativa produce continuamente nuove sfide rispetto alle quali nella maggior parte dei casi non esistono soluzioni certe e preconfezionate. Il problem solving e la gestione dei conflitti sono diventate due competenze molto importanti per ogni persona che, a vario titolo, è chiamata a coordinare e/o gestire un gruppo di lavoro. L’attività lavorativa produce continuamente nuove sfide rispetto alle quali nella maggior parte dei casi non esistono soluzioni certe e preconfezionate. Il problem solving e la gestione dei conflitti sono diventate due competenze molto importanti per ogni persona che,

Workshop

Data di partenza:

06 Mar 2019
I modelli What If a supporto decisionale
I modelli di simulazione costituiscono uno strumento per la preparazione di valutazioni economico finanziarie, per capire, decidere, verificare, l’impatto di decisioni sui risultati. I modelli di simulazione costituiscono uno strumento per la preparazione di valutazioni economico finanziarie, per capire, decidere, verificare, l’impatto di decisioni sui risultati. I modelli di simulazione costituiscono uno strumento per la preparazione di valutazioni economico finanziarie, per capire, decidere, verificare, l’impatto di decisioni sui risultati. I modelli di simulazione costituiscono uno strumento per la preparazione di valutazioni economico finanziarie, per capire, decidere, verificare, l’impatto di decisioni sui risultati. I modelli di simulazione costituiscono uno strumento per la preparazione di valutazioni economico finanziarie, per capire, decidere, verificare, l’impatto di decisioni sui risultati. I modelli di simulazione costituiscono uno strumento per la preparazione di valutazioni economico finanziarie, per capire, decidere, verificare, l’impatto di decisioni sui risultati. I modelli di simulazione costituiscono uno strumento per la preparazione di valutazioni economico finanziarie, per capire, decidere, verificare, l’impatto di decisioni sui risultati. I modelli di simulazione costituiscono uno strumento per la preparazione di valutazioni economico finanziarie, per capire, decidere, verificare, l’impatto di decisioni sui risultati. I modelli di simulazione costituiscono uno strumento per la preparazione di valutazioni economico finanziarie, per capire, decidere, verificare, l’impatto di decisioni sui risultati. I modelli di simulazione costituiscono uno strumento per la preparazione di valutazioni economico finanziarie, per capire, decidere, verificare, l’impatto di decisioni sui risultati. I modelli di simulazione costituiscono uno strumento per la preparazione di valutazioni economico finanziarie, per capire, decidere, verificare, l’im

Workshop

Data di partenza:

In programmazione
Realizza i tuoi obiettivi personali e professionali
“Gli obiettivi nascono dai sogni e dai desideri. La differenza sostanziale che c’è tra un sogno, un desiderio e un obiettivo è una data di scadenza!” I primi rimangono sempre nell’area delle cose da fare, mentre gli obiettivi si determinano e si perseguono in maniera razionale, impiegando tutte le risorse a nostra disposizione. “Gli obiettivi nascono dai sogni e dai desideri. La differenza sostanziale che c’è tra un sogno, un desiderio e un obiettivo è una data di scadenza!” I primi rimangono sempre nell’area delle cose da fare, mentre gli obiettivi si determinano e si perseguono in maniera razionale, impiegando tutte le risorse a nostra disposizione. “Gli obiettivi nascono dai sogni e dai desideri. La differenza sostanziale che c’è tra un sogno, un desiderio e un obiettivo è una data di scadenza!” I primi rimangono sempre nell’area delle cose da fare, mentre gli obiettivi si determinano e si perseguono in maniera razionale, impiegando tutte le risorse a nostra disposizione. “Gli obiettivi nascono dai sogni e dai desideri. La differenza sostanziale che c’è tra un sogno, un desiderio e un obiettivo è una data di scadenza!” I primi rimangono sempre nell’area delle cose da fare, mentre gli obiettivi si determinano e si perseguono in maniera razionale, impiegando tutte le risorse a nostra disposizione. “Gli obiettivi nascono dai sogni e dai desideri. La differenza sostanziale che c’è tra un sogno, un desiderio e un obiettivo è una data di scadenza!” I primi rimangono sempre nell’area delle cose da fare, mentre gli obiettivi si determinano e si perseguono in maniera razionale, impiegando tutte le risorse a nostra disposizione. “Gli obiettivi nascono dai sogni e dai desideri. La differenza sostanziale che c’è tra un sogno, un desiderio e un obiettivo è una data di scadenza!” I primi rimangono sempre nell’area delle cose da fare, mentre gli obiettivi si determinano e si perseguono in maniera razio

Workshop

Data di partenza:

19 Feb 2019
L’analisi degli investimenti
L’attuale situazione economica ha comportato da parte dell’imprese la necessità di porre una grande attenzione alla gestione degli aspetti economici e finanziari del business, con la conseguenza che ogni decisione operativa deve essere opportunamente analizzata e ponderata prima di essere messa in opera. L’attuale situazione economica ha comportato da parte dell’imprese la necessità di porre una grande attenzione alla gestione degli aspetti economici e finanziari del business, con la conseguenza che ogni decisione operativa deve essere opportunamente analizzata e ponderata prima di essere messa in opera. L’attuale situazione economica ha comportato da parte dell’imprese la necessità di porre una grande attenzione alla gestione degli aspetti economici e finanziari del business, con la conseguenza che ogni decisione operativa deve essere opportunamente analizzata e ponderata prima di essere messa in opera. L’attuale situazione economica ha comportato da parte dell’imprese la necessità di porre una grande attenzione alla gestione degli aspetti economici e finanziari del business, con la conseguenza che ogni decisione operativa deve essere opportunamente analizzata e ponderata prima di essere messa in opera. L’attuale situazione economica ha comportato da parte dell’imprese la necessità di porre una grande attenzione alla gestione degli aspetti economici e finanziari del business, con la conseguenza che ogni decisione operativa deve essere opportunamente analizzata e ponderata prima di essere messa in opera. L’attuale situazione economica ha comportato da parte dell’imprese la necessità di porre una grande attenzione alla gestione degli aspetti economici e finanziari del business, con la conseguenza che ogni decisione operativa deve essere opportunamente analizzata e ponderata prima di essere messa in opera. L’attuale situazione economica ha comportato da parte dell’imprese la necessità di porre una grande attenzione alla gestione degli

Workshop

Data di partenza:

In programmazione
Presenting with impact
Progettare e realizzare presentazioni di marketing, tecniche e commerciali in pubblico o a più interlocutori della stessa impresa
Chi si occupa di comunicazione in un’organizzazione, pubblica o privata, deve confrontarsi con l’ esigenze di scegliere, integrare e poi gestire una moltitudine di canali e leve di comunicazione per costruire quel necessario dialogo verso i propri stakeholders.
Progettare e realizzare presentazioni di marketing, tecniche e commerciali in pubblico o a più interlocutori della stessa impresa
Chi si occupa di comunicazione in un’organizzazione, pubblica o privata, deve confrontarsi con l’ esigenze di scegliere, integrare e poi gestire una moltitudine di canali e leve di comunicazione per costruire quel necessario dialogo verso i propri stakeholders.
Progettare e realizzare presentazioni di marketing, tecniche e commerciali in pubblico o a più interlocutori della stessa impresa
Chi si occupa di comunicazione in un’organizzazione, pubblica o privata, deve confrontarsi con l’ esigenze di scegliere, integrare e poi gestire una moltitudine di canali e leve di comunicazione per costruire quel necessario dialogo verso i propri stakeholders.
Progettare e realizzare presentazioni di marketing, tecniche e commerciali in pubblico o a più interlocutori della stessa impresa
Chi si occupa di comunicazione in un’organizzazione, pubblica o privata, deve confrontarsi con l’ esigenze di scegliere, integrare e poi gestire una moltitudine di canali e leve di comunicazione per costruire quel necessario dialogo verso i propri stakeholders.
Progettare e realizzare presentazioni di marketing, tecniche e commerciali in pubblico o a più interlocutori della stessa impresa
Chi si occupa di comunicazione in un’organizzazione, pubblica o privata, deve confrontarsi con l’ esigenze di scegliere, integrare e poi gestire una moltitudine di canali e leve di comunic

Workshop

Data di partenza:

17 Dic 2018
Cash Flow analysis and business sustainability
La crisi finanziaria del 2008, che ha avuto il suo apice nel fallimento della Lehman Brothers, ha generato pesanti ripercussioni sull’economia reale, sia sul consumatore finale causandone una minor capacità di spesa e sia sulle aziende amplificandone le difficoltà nel reperire ulteriori fonti di finanziamento di natura bancaria. La crisi finanziaria del 2008, che ha avuto il suo apice nel fallimento della Lehman Brothers, ha generato pesanti ripercussioni sull’economia reale, sia sul consumatore finale causandone una minor capacità di spesa e sia sulle aziende amplificandone le difficoltà nel reperire ulteriori fonti di finanziamento di natura bancaria. La crisi finanziaria del 2008, che ha avuto il suo apice nel fallimento della Lehman Brothers, ha generato pesanti ripercussioni sull’economia reale, sia sul consumatore finale causandone una minor capacità di spesa e sia sulle aziende amplificandone le difficoltà nel reperire ulteriori fonti di finanziamento di natura bancaria. La crisi finanziaria del 2008, che ha avuto il suo apice nel fallimento della Lehman Brothers, ha generato pesanti ripercussioni sull’economia reale, sia sul consumatore finale causandone una minor capacità di spesa e sia sulle aziende amplificandone le difficoltà nel reperire ulteriori fonti di finanziamento di natura bancaria. La crisi finanziaria del 2008, che ha avuto il suo apice nel fallimento della Lehman Brothers, ha generato pesanti ripercussioni sull’economia reale, sia sul consumatore finale causandone una minor capacità di spesa e sia sulle aziende amplificandone le difficoltà nel reperire ulteriori fonti di finanziamento di natura bancaria. La crisi finanziaria del 2008, che ha avuto il suo apice nel fallimento della Lehman Brothers, ha generato pesanti ripercussioni sull’economia reale, sia sul consumatore finale causandone una minor capacità di spesa e sia sulle aziende amplificandone le difficoltà nel reperire ulteriori fonti di finanziamento di natura b

Workshop

Data di partenza:

13 Dic 2018
Principi e strumenti di social media marketing
La comunicazione on-line ai tempi del web 2.0 e dei social network
I social network e il web 2.0 stanno cambiando il modo di intendere la rete e la comunicazione web sia che si tratti del lancio di un prodotto, sia che si tratti di un servizio, e sono diventati uno strumento di uso comune e quotidiano per milioni di persone.
La comunicazione on-line ai tempi del web 2.0 e dei social network
I social network e il web 2.0 stanno cambiando il modo di intendere la rete e la comunicazione web sia che si tratti del lancio di un prodotto, sia che si tratti di un servizio, e sono diventati uno strumento di uso comune e quotidiano per milioni di persone.
La comunicazione on-line ai tempi del web 2.0 e dei social network
I social network e il web 2.0 stanno cambiando il modo di intendere la rete e la comunicazione web sia che si tratti del lancio di un prodotto, sia che si tratti di un servizio, e sono diventati uno strumento di uso comune e quotidiano per milioni di persone.
La comunicazione on-line ai tempi del web 2.0 e dei social network
I social network e il web 2.0 stanno cambiando il modo di intendere la rete e la comunicazione web sia che si tratti del lancio di un prodotto, sia che si tratti di un servizio, e sono diventati uno strumento di uso comune e quotidiano per milioni di persone.
La comunicazione on-line ai tempi del web 2.0 e dei social network
I social network e il web 2.0 stanno cambiando il modo di intendere la rete e la comunicazione web sia che si tratti del lancio di un prodotto, sia che si tratti di un servizio, e sono diventati uno strumento di uso comune e quotidiano per milioni di persone.
La comunicazione on-line ai tempi del web 2.0 e dei social network
I social network e il web 2.0 stanno cambiando il modo di intendere la rete e la comunicazione web sia che si tratti del lancio di un prodotto, sia che si tratti di un servizio, e sono diventati uno strumento di uso comune e quotidiano per

Workshop

Data di partenza:

In programmazione
Economic basics
Introduzione alla gestione economico-finanziaria di un azienda attraverso un business play
Ogni imprenditore, in quanto gestore di risorse, è tenuto ad avere nel proprio bagaglio di competenze la conoscenza della gestione economico-finanziaria dell’impresa e la capacità di saper utilizzare i relativi modelli e strumenti nelle decisioni operative e strategiche che impegnano risorse dell’impresa.
Introduzione alla gestione economico-finanziaria di un azienda attraverso un business play
Ogni imprenditore, in quanto gestore di risorse, è tenuto ad avere nel proprio bagaglio di competenze la conoscenza della gestione economico-finanziaria dell’impresa e la capacità di saper utilizzare i relativi modelli e strumenti nelle decisioni operative e strategiche che impegnano risorse dell’impresa.
Introduzione alla gestione economico-finanziaria di un azienda attraverso un business play
Ogni imprenditore, in quanto gestore di risorse, è tenuto ad avere nel proprio bagaglio di competenze la conoscenza della gestione economico-finanziaria dell’impresa e la capacità di saper utilizzare i relativi modelli e strumenti nelle decisioni operative e strategiche che impegnano risorse dell’impresa.
Introduzione alla gestione economico-finanziaria di un azienda attraverso un business play
Ogni imprenditore, in quanto gestore di risorse, è tenuto ad avere nel proprio bagaglio di competenze la conoscenza della gestione economico-finanziaria dell’impresa e la capacità di saper utilizzare i relativi modelli e strumenti nelle decisioni operative e strategiche che impegnano risorse dell’impresa.
Introduzione alla gestione economico-finanziaria di un azienda attraverso un business play
Ogni imprenditore, in quanto gestore di risorse, è tenuto ad avere nel proprio bagaglio di competenze la conoscenza della gestione economico-finanziaria dell’impresa e la capacità di saper utilizzare i relativi modelli e strumenti nelle dec

Workshop

Data di partenza:

08 Nov 2018
Leadership efficace per la gestione del cambiamento
Le imprese oggigiorno sono costantemente confrontate con le turbolenze dei mercati, le aspettative degli azionisti e le crescenti esigenze dei consumatori che rappresentano una sfida costante per tutta l’azienda. Il continuo cambiamento e le sovrapposizioni di attività sono diventati una parte integrante della gestione aziendale. Le imprese oggigiorno sono costantemente confrontate con le turbolenze dei mercati, le aspettative degli azionisti e le crescenti esigenze dei consumatori che rappresentano una sfida costante per tutta l’azienda. Il continuo cambiamento e le sovrapposizioni di attività sono diventati una parte integrante della gestione aziendale. Le imprese oggigiorno sono costantemente confrontate con le turbolenze dei mercati, le aspettative degli azionisti e le crescenti esigenze dei consumatori che rappresentano una sfida costante per tutta l’azienda. Il continuo cambiamento e le sovrapposizioni di attività sono diventati una parte integrante della gestione aziendale. Le imprese oggigiorno sono costantemente confrontate con le turbolenze dei mercati, le aspettative degli azionisti e le crescenti esigenze dei consumatori che rappresentano una sfida costante per tutta l’azienda. Il continuo cambiamento e le sovrapposizioni di attività sono diventati una parte integrante della gestione aziendale. Le imprese oggigiorno sono costantemente confrontate con le turbolenze dei mercati, le aspettative degli azionisti e le crescenti esigenze dei consumatori che rappresentano una sfida costante per tutta l’azienda. Il continuo cambiamento e le sovrapposizioni di attività sono diventati una parte integrante della gestione aziendale. Le imprese oggigiorno sono costantemente confrontate con le turbolenze dei mercati, le aspettative degli azionisti e le crescenti esigenze dei consumatori che rappresentano una sfida costante per tutta l’azienda. Il continuo cambiamento e le sovrapposizioni di attività sono diventati una parte integrante della gestione az

Workshop

Data di partenza:

23 Ott 2018
Il controllo di gestione come strumento guida dell’azienda
Quando affrontiamo un viaggio in auto abbiamo un’idea precisa della meta da raggiungere, dell’ora cui vogliamo arrivare, della strada da percorrere. Sappiamo indicativamente di quanta benzina avremo bisogno, e prima di partire ci informiamo sul meteo e sul traffico. Sempre più spesso utilizziamo il navigatore, per sapere se siamo sulla strada giusta e se siamo in linea con la tabella di marcia. Quando affrontiamo un viaggio in auto abbiamo un’idea precisa della meta da raggiungere, dell’ora cui vogliamo arrivare, della strada da percorrere. Sappiamo indicativamente di quanta benzina avremo bisogno, e prima di partire ci informiamo sul meteo e sul traffico. Sempre più spesso utilizziamo il navigatore, per sapere se siamo sulla strada giusta e se siamo in linea con la tabella di marcia. Quando affrontiamo un viaggio in auto abbiamo un’idea precisa della meta da raggiungere, dell’ora cui vogliamo arrivare, della strada da percorrere. Sappiamo indicativamente di quanta benzina avremo bisogno, e prima di partire ci informiamo sul meteo e sul traffico. Sempre più spesso utilizziamo il navigatore, per sapere se siamo sulla strada giusta e se siamo in linea con la tabella di marcia. Quando affrontiamo un viaggio in auto abbiamo un’idea precisa della meta da raggiungere, dell’ora cui vogliamo arrivare, della strada da percorrere. Sappiamo indicativamente di quanta benzina avremo bisogno, e prima di partire ci informiamo sul meteo e sul traffico. Sempre più spesso utilizziamo il navigatore, per sapere se siamo sulla strada giusta e se siamo in linea con la tabella di marcia. Quando affrontiamo un viaggio in auto abbiamo un’idea precisa della meta da raggiungere, dell’ora cui vogliamo arrivare, della strada da percorrere. Sappiamo indicativamente di quanta benzina avremo bisogno, e prima di partire ci informiamo sul meteo e sul traffico. Sempre più spesso utilizziamo il navigatore, per sapere se siamo sulla strada giusta e se siamo in linea con la tabel

Workshop

Data di partenza:

In programmazione
Project management
I progetti come leva strategica di business
Il project management è una modalità organizzativa che se correttamente applicata garantisce la realizzazione di singoli progetti nel rispetto di obiettivi concordati di tempo costo e risultato assegnati nell’ambito di un mandato. ll progetto attraversa le organizzazioni e si articola in diverse attività tra loro collegate.
I progetti come leva strategica di business
Il project management è una modalità organizzativa che se correttamente applicata garantisce la realizzazione di singoli progetti nel rispetto di obiettivi concordati di tempo costo e risultato assegnati nell’ambito di un mandato. ll progetto attraversa le organizzazioni e si articola in diverse attività tra loro collegate.
I progetti come leva strategica di business
Il project management è una modalità organizzativa che se correttamente applicata garantisce la realizzazione di singoli progetti nel rispetto di obiettivi concordati di tempo costo e risultato assegnati nell’ambito di un mandato. ll progetto attraversa le organizzazioni e si articola in diverse attività tra loro collegate.
I progetti come leva strategica di business
Il project management è una modalità organizzativa che se correttamente applicata garantisce la realizzazione di singoli progetti nel rispetto di obiettivi concordati di tempo costo e risultato assegnati nell’ambito di un mandato. ll progetto attraversa le organizzazioni e si articola in diverse attività tra loro collegate.
I progetti come leva strategica di business
Il project management è una modalità organizzativa che se correttamente applicata garantisce la realizzazione di singoli progetti nel rispetto di obiettivi concordati di tempo costo e risultato assegnati nell’ambito di un mandato. ll progetto attraversa le organizzazioni e si articola in diverse attività tra loro collegate.
I progetti come leva strategica di business
Il project management

Workshop

Lean Startup, Customer Development & Innovation Accounting
Fare Innovazione significa introdurre un nuovo prodotto, o servizio, sul mercato. E’ possibile aumentare il tasso di successo del progetto di Innovazione adottando il metodo di validazione lean startup, che permette di far evolvere l’idea in un modello di business ripetibile, con il minimo dispendio di risorse e la massima velocità. Fare Innovazione significa introdurre un nuovo prodotto, o servizio, sul mercato. E’ possibile aumentare il tasso di successo del progetto di Innovazione adottando il metodo di validazione lean startup, che permette di far evolvere l’idea in un modello di business ripetibile, con il minimo dispendio di risorse e la massima velocità. Fare Innovazione significa introdurre un nuovo prodotto, o servizio, sul mercato. E’ possibile aumentare il tasso di successo del progetto di Innovazione adottando il metodo di validazione lean startup, che permette di far evolvere l’idea in un modello di business ripetibile, con il minimo dispendio di risorse e la massima velocità. Fare Innovazione significa introdurre un nuovo prodotto, o servizio, sul mercato. E’ possibile aumentare il tasso di successo del progetto di Innovazione adottando il metodo di validazione lean startup, che permette di far evolvere l’idea in un modello di business ripetibile, con il minimo dispendio di risorse e la massima velocità. Fare Innovazione significa introdurre un nuovo prodotto, o servizio, sul mercato. E’ possibile aumentare il tasso di successo del progetto di Innovazione adottando il metodo di validazione lean startup, che permette di far evolvere l’idea in un modello di business ripetibile, con il minimo dispendio di risorse e la massima velocità. Fare Innovazione significa introdurre un nuovo prodotto, o servizio, sul mercato. E’ possibile aumentare il tasso di successo del progetto di Innovazione adottando il metodo di validazione lean startup, che permette di far evolvere l’idea in un modello di business ripetibi

_linkedin_data_partner_id = "377242";