Formazione Manageriale

Elea Informatica
Formazione Manageriale
Tipologie di Corso
Modalità di Frequenza
Sedi di attivazione
Workshop

Data di partenza:

In programmazione
I principi della comunicazione
Comunicare è agire, comunicare bene è ottenere
I progressi in termini qualitativi e tangibili conseguiti da molti professionisti confermano il contributo positivo apportato dalle scienze della comunicazione.
Comunicare è agire, comunicare bene è ottenere
I progressi in termini qualitativi e tangibili conseguiti da molti professionisti confermano il contributo positivo apportato dalle scienze della comunicazione.
Comunicare è agire, comunicare bene è ottenere
I progressi in termini qualitativi e tangibili conseguiti da molti professionisti confermano il contributo positivo apportato dalle scienze della comunicazione.
Comunicare è agire, comunicare bene è ottenere
I progressi in termini qualitativi e tangibili conseguiti da molti professionisti confermano il contributo positivo apportato dalle scienze della comunicazione.
Comunicare è agire, comunicare bene è ottenere
I progressi in termini qualitativi e tangibili conseguiti da molti professionisti confermano il contributo positivo apportato dalle scienze della comunicazione.
Comunicare è agire, comunicare bene è ottenere
I progressi in termini qualitativi e tangibili conseguiti da molti professionisti confermano il contributo positivo apportato dalle scienze della comunicazione.
Comunicare è agire, comunicare bene è ottenere
I progressi in termini qualitativi e tangibili conseguiti da molti professionisti confermano il contributo positivo apportato dalle scienze della comunicazione.
Comunicare è agire, comunicare bene è ottenere
I progressi in termini qualitativi e tangibili conseguiti da molti professionisti confermano il contributo positivo apportato dalle scienze della comunicazione.
Comunicare è agire, comunicare bene è ottenere
I progressi in termini qualitativi e tangibili conseguiti da molti professionisti confermano il contributo positivo apportato dalle scienze della comunicazione.
Comunica

Workshop

Data di partenza:

In programmazione
La gestione efficace del tempo
Il tempo è una risorsa preziosa che abbiamo a disposizione e come tale va gestita, incanalata ed ottimizzata. Migliorare questa abilità ci permette di aumentare la nostra produttività, il nostro senso di compiutezza ed il nostro benessere. I primi rimangono sempre nell’area delle cose da fare, mentre gli obiettivi si determinano e si perseguono in maniera razionale, impiegando tutte le risorse a nostra disposizione. Il tempo è una risorsa preziosa che abbiamo a disposizione e come tale va gestita, incanalata ed ottimizzata. Migliorare questa abilità ci permette di aumentare la nostra produttività, il nostro senso di compiutezza ed il nostro benessere. I primi rimangono sempre nell’area delle cose da fare, mentre gli obiettivi si determinano e si perseguono in maniera razionale, impiegando tutte le risorse a nostra disposizione. Il tempo è una risorsa preziosa che abbiamo a disposizione e come tale va gestita, incanalata ed ottimizzata. Migliorare questa abilità ci permette di aumentare la nostra produttività, il nostro senso di compiutezza ed il nostro benessere. I primi rimangono sempre nell’area delle cose da fare, mentre gli obiettivi si determinano e si perseguono in maniera razionale, impiegando tutte le risorse a nostra disposizione. Il tempo è una risorsa preziosa che abbiamo a disposizione e come tale va gestita, incanalata ed ottimizzata. Migliorare questa abilità ci permette di aumentare la nostra produttività, il nostro senso di compiutezza ed il nostro benessere. I primi rimangono sempre nell’area delle cose da fare, mentre gli obiettivi si determinano e si perseguono in maniera razionale, impiegando tutte le risorse a nostra disposizione. Il tempo è una risorsa preziosa che abbiamo a disposizione e come tale va gestita, incanalata ed ottimizzata. Migliorare questa abilità ci permette di aumentare la nostra produttività, il nostro senso di compiutezza ed il nostro benessere. I primi rimangono sempre nell’area delle cose da fa

Workshop

Data di partenza:

In programmazione
I nuovi business model dell’era digitale
Prevedere l’innovazione, ovvero come evitare di farsi travolgere dalla rivoluzione tecnologica. Qualunque settore oggi è messo sotto assedio dall’innovazione tecnologica e dai cambiamenti imposti dalla globalizzazione. Prevedere l’innovazione, ovvero come evitare di farsi travolgere dalla rivoluzione tecnologica. Qualunque settore oggi è messo sotto assedio dall’innovazione tecnologica e dai cambiamenti imposti dalla globalizzazione. Prevedere l’innovazione, ovvero come evitare di farsi travolgere dalla rivoluzione tecnologica. Qualunque settore oggi è messo sotto assedio dall’innovazione tecnologica e dai cambiamenti imposti dalla globalizzazione. Prevedere l’innovazione, ovvero come evitare di farsi travolgere dalla rivoluzione tecnologica. Qualunque settore oggi è messo sotto assedio dall’innovazione tecnologica e dai cambiamenti imposti dalla globalizzazione. Prevedere l’innovazione, ovvero come evitare di farsi travolgere dalla rivoluzione tecnologica. Qualunque settore oggi è messo sotto assedio dall’innovazione tecnologica e dai cambiamenti imposti dalla globalizzazione. Prevedere l’innovazione, ovvero come evitare di farsi travolgere dalla rivoluzione tecnologica. Qualunque settore oggi è messo sotto assedio dall’innovazione tecnologica e dai cambiamenti imposti dalla globalizzazione. Prevedere l’innovazione, ovvero come evitare di farsi travolgere dalla rivoluzione tecnologica. Qualunque settore oggi è messo sotto assedio dall’innovazione tecnologica e dai cambiamenti imposti dalla globalizzazione. Prevedere l’innovazione, ovvero come evitare di farsi travolgere dalla rivoluzione tecnologica. Qualunque settore oggi è messo sotto assedio dall’innovazione tecnologica e dai cambiamenti imposti dalla globalizzazione. Prevedere l’innovazione, ovvero come evitare di farsi travolgere dalla rivoluzione tecnologica. Qualunque settore oggi è messo sotto assedio dall’innovazione t

Workshop

Data di partenza:

05 Mar 2019
La cassetta degli attrezzi
Strumenti per la gestione pratica dei social network
I social network e il web 2.0 stanno cambiando il modo di intendere la rete e la comunicazione web sia che si tratti del lancio di un prodotto, sia che si tratti di un servizio, e sono diventati uno strumento di uso comune e quotidiano per milioni di persone.
Strumenti per la gestione pratica dei social network
I social network e il web 2.0 stanno cambiando il modo di intendere la rete e la comunicazione web sia che si tratti del lancio di un prodotto, sia che si tratti di un servizio, e sono diventati uno strumento di uso comune e quotidiano per milioni di persone.
Strumenti per la gestione pratica dei social network
I social network e il web 2.0 stanno cambiando il modo di intendere la rete e la comunicazione web sia che si tratti del lancio di un prodotto, sia che si tratti di un servizio, e sono diventati uno strumento di uso comune e quotidiano per milioni di persone.
Strumenti per la gestione pratica dei social network
I social network e il web 2.0 stanno cambiando il modo di intendere la rete e la comunicazione web sia che si tratti del lancio di un prodotto, sia che si tratti di un servizio, e sono diventati uno strumento di uso comune e quotidiano per milioni di persone.
Strumenti per la gestione pratica dei social network
I social network e il web 2.0 stanno cambiando il modo di intendere la rete e la comunicazione web sia che si tratti del lancio di un prodotto, sia che si tratti di un servizio, e sono diventati uno strumento di uso comune e quotidiano per milioni di persone.
Strumenti per la gestione pratica dei social network
I social network e il web 2.0 stanno cambiando il modo di intendere la rete e la comunicazione web sia che si tratti del lancio di un prodotto, sia che si tratti di un servizio, e sono diventati uno strumento di uso comune e quotidiano per milioni di persone.
Strumenti per la gestione pratica dei social network

Workshop

Data di partenza:

In programmazione
Lean office
La trasposizione del lean system in processi dove si trasformano informazioni
I processi che attraversano gli uffici delle nostre organizzazioni un’importanza ugualmente paragonabile ai processi che trasformano risorse nelle aree produttive. E’ quindi fondamentale riuscire a vederli e a trasformarli per far sì che anche questi fluiscano, siano visibili e privi di sprechi.
La trasposizione del lean system in processi dove si trasformano informazioni
I processi che attraversano gli uffici delle nostre organizzazioni un’importanza ugualmente paragonabile ai processi che trasformano risorse nelle aree produttive. E’ quindi fondamentale riuscire a vederli e a trasformarli per far sì che anche questi fluiscano, siano visibili e privi di sprechi.
La trasposizione del lean system in processi dove si trasformano informazioni
I processi che attraversano gli uffici delle nostre organizzazioni un’importanza ugualmente paragonabile ai processi che trasformano risorse nelle aree produttive. E’ quindi fondamentale riuscire a vederli e a trasformarli per far sì che anche questi fluiscano, siano visibili e privi di sprechi.
La trasposizione del lean system in processi dove si trasformano informazioni
I processi che attraversano gli uffici delle nostre organizzazioni un’importanza ugualmente paragonabile ai processi che trasformano risorse nelle aree produttive. E’ quindi fondamentale riuscire a vederli e a trasformarli per far sì che anche questi fluiscano, siano visibili e privi di sprechi.
La trasposizione del lean system in processi dove si trasformano informazioni
I processi che attraversano gli uffici delle nostre organizzazioni un’importanza ugualmente paragonabile ai processi che trasformano risorse nelle aree produttive. E’ quindi fondamentale riuscire a vederli e a trasformarli per far sì che anche questi fluiscano, siano visibili e privi di sprechi.
La trasposizione del lean s

Workshop

Data di partenza:

In programmazione
22 modi per risparmiare energia
I consumi energetici influenzano i cambiamenti climatici. Attuando piccole modifiche ai nostri comportamenti quotidiani, senza impegnare importanti risorsi economiche, possiamo davvero risparmiare e renderci protagonisti di un nuovo stile di vita con maggiore consapevolezza. I consumi energetici influenzano i cambiamenti climatici. Attuando piccole modifiche ai nostri comportamenti quotidiani, senza impegnare importanti risorsi economiche, possiamo davvero risparmiare e renderci protagonisti di un nuovo stile di vita con maggiore consapevolezza. I consumi energetici influenzano i cambiamenti climatici. Attuando piccole modifiche ai nostri comportamenti quotidiani, senza impegnare importanti risorsi economiche, possiamo davvero risparmiare e renderci protagonisti di un nuovo stile di vita con maggiore consapevolezza. I consumi energetici influenzano i cambiamenti climatici. Attuando piccole modifiche ai nostri comportamenti quotidiani, senza impegnare importanti risorsi economiche, possiamo davvero risparmiare e renderci protagonisti di un nuovo stile di vita con maggiore consapevolezza. I consumi energetici influenzano i cambiamenti climatici. Attuando piccole modifiche ai nostri comportamenti quotidiani, senza impegnare importanti risorsi economiche, possiamo davvero risparmiare e renderci protagonisti di un nuovo stile di vita con maggiore consapevolezza. I consumi energetici influenzano i cambiamenti climatici. Attuando piccole modifiche ai nostri comportamenti quotidiani, senza impegnare importanti risorsi economiche, possiamo davvero risparmiare e renderci protagonisti di un nuovo stile di vita con maggiore consapevolezza. I consumi energetici influenzano i cambiamenti climatici. Attuando piccole modifiche ai nostri comportamenti quotidiani, senza impegnare importanti risorsi economiche, possiamo davvero risparmiare e renderci protagonisti di un nuovo stile di vita con maggiore consapevolezza. I consumi energetici influenzano i cambiamenti climatici. Attuando pi

Workshop

Il manager coach: il coaching in pratica
Strategie operative per trasformare i limiti in risorse
Il coaching viene definito come una partnership che, attraverso un processo creativo, stimola la riflessione, ispirando a massimizzare il proprio potenziale personale e professionale.
Strategie operative per trasformare i limiti in risorse
Il coaching viene definito come una partnership che, attraverso un processo creativo, stimola la riflessione, ispirando a massimizzare il proprio potenziale personale e professionale.
Strategie operative per trasformare i limiti in risorse
Il coaching viene definito come una partnership che, attraverso un processo creativo, stimola la riflessione, ispirando a massimizzare il proprio potenziale personale e professionale.
Strategie operative per trasformare i limiti in risorse
Il coaching viene definito come una partnership che, attraverso un processo creativo, stimola la riflessione, ispirando a massimizzare il proprio potenziale personale e professionale.
Strategie operative per trasformare i limiti in risorse
Il coaching viene definito come una partnership che, attraverso un processo creativo, stimola la riflessione, ispirando a massimizzare il proprio potenziale personale e professionale.
Strategie operative per trasformare i limiti in risorse
Il coaching viene definito come una partnership che, attraverso un processo creativo, stimola la riflessione, ispirando a massimizzare il proprio potenziale personale e professionale.
Strategie operative per trasformare i limiti in risorse
Il coaching viene definito come una partnership che, attraverso un processo creativo, stimola la riflessione, ispirando a massimizzare il proprio potenziale personale e professionale.
Strategie operative per trasformare i limiti in risorse
Il coaching viene definito come una partnership che, attraverso un processo creativo, stimola la riflessione, ispirando a massimizzare il proprio potenziale personale e professionale. <

Workshop

Data di partenza:

06 Feb 2019
Un prezzo per due
A volte il prezzo viene percepito dai venditori come il problema: è troppo elevato per i clienti o è messo in discussione dai concorrenti. Ma il prezzo può essere fonte di opportunità. Spesso è solo questione di studiare la giusta strategia di prezzo ed utilizzare le giuste tattiche conoscendo la psicologia del consumatore. A volte il prezzo viene percepito dai venditori come il problema: è troppo elevato per i clienti o è messo in discussione dai concorrenti. Ma il prezzo può essere fonte di opportunità. Spesso è solo questione di studiare la giusta strategia di prezzo ed utilizzare le giuste tattiche conoscendo la psicologia del consumatore. A volte il prezzo viene percepito dai venditori come il problema: è troppo elevato per i clienti o è messo in discussione dai concorrenti. Ma il prezzo può essere fonte di opportunità. Spesso è solo questione di studiare la giusta strategia di prezzo ed utilizzare le giuste tattiche conoscendo la psicologia del consumatore. A volte il prezzo viene percepito dai venditori come il problema: è troppo elevato per i clienti o è messo in discussione dai concorrenti. Ma il prezzo può essere fonte di opportunità. Spesso è solo questione di studiare la giusta strategia di prezzo ed utilizzare le giuste tattiche conoscendo la psicologia del consumatore. A volte il prezzo viene percepito dai venditori come il problema: è troppo elevato per i clienti o è messo in discussione dai concorrenti. Ma il prezzo può essere fonte di opportunità. Spesso è solo questione di studiare la giusta strategia di prezzo ed utilizzare le giuste tattiche conoscendo la psicologia del consumatore. A volte il prezzo viene percepito dai venditori come il problema: è troppo elevato per i clienti o è messo in discussione dai concorrenti. Ma il prezzo può essere fonte di opportunità. Spesso è solo questione di studiare la giusta strategia di prezzo ed utilizzare le giuste tattiche conoscendo la psicologia del consumatore. A volte il prez

Workshop

Data di partenza:

In programmazione
Comunicazione corporate, storytelling e relazioni esterne
Progettazione, integrazione e gestione
Chi si occupa di comunicazione in un’organizzazione, pubblica o privata, deve confrontarsi con l’ esigenze di scegliere, integrare e poi gestire una moltitudine di canali e leve di comunicazione per costruire quel necessario dialogo verso i propri stakeholders.
Progettazione, integrazione e gestione
Chi si occupa di comunicazione in un’organizzazione, pubblica o privata, deve confrontarsi con l’ esigenze di scegliere, integrare e poi gestire una moltitudine di canali e leve di comunicazione per costruire quel necessario dialogo verso i propri stakeholders.
Progettazione, integrazione e gestione
Chi si occupa di comunicazione in un’organizzazione, pubblica o privata, deve confrontarsi con l’ esigenze di scegliere, integrare e poi gestire una moltitudine di canali e leve di comunicazione per costruire quel necessario dialogo verso i propri stakeholders.
Progettazione, integrazione e gestione
Chi si occupa di comunicazione in un’organizzazione, pubblica o privata, deve confrontarsi con l’ esigenze di scegliere, integrare e poi gestire una moltitudine di canali e leve di comunicazione per costruire quel necessario dialogo verso i propri stakeholders.
Progettazione, integrazione e gestione
Chi si occupa di comunicazione in un’organizzazione, pubblica o privata, deve confrontarsi con l’ esigenze di scegliere, integrare e poi gestire una moltitudine di canali e leve di comunicazione per costruire quel necessario dialogo verso i propri stakeholders.
Progettazione, integrazione e gestione
Chi si occupa di comunicazione in un’organizzazione, pubblica o privata, deve confrontarsi con l’ esigenze di scegliere, integrare e poi gestire una moltitudine di canali e leve di comunicazione per costruire quel necessario dialogo verso i propri stakeholders.
Progettazione, integrazione e gestione
Chi si occupa

Workshop

Data di partenza:

In programmazione
Ergonomia
Produttività e gestione del rischio
Il rischio da Sovraccarico Biomeccanico dell’Apparato Muscolo-Scheletrico si conferma ormai da anni, dal numero delle denunce di malattia professionale, come il primo rischio a cui sono esposti i lavoratori.
Produttività e gestione del rischio
Il rischio da Sovraccarico Biomeccanico dell’Apparato Muscolo-Scheletrico si conferma ormai da anni, dal numero delle denunce di malattia professionale, come il primo rischio a cui sono esposti i lavoratori.
Produttività e gestione del rischio
Il rischio da Sovraccarico Biomeccanico dell’Apparato Muscolo-Scheletrico si conferma ormai da anni, dal numero delle denunce di malattia professionale, come il primo rischio a cui sono esposti i lavoratori.
Produttività e gestione del rischio
Il rischio da Sovraccarico Biomeccanico dell’Apparato Muscolo-Scheletrico si conferma ormai da anni, dal numero delle denunce di malattia professionale, come il primo rischio a cui sono esposti i lavoratori.
Produttività e gestione del rischio
Il rischio da Sovraccarico Biomeccanico dell’Apparato Muscolo-Scheletrico si conferma ormai da anni, dal numero delle denunce di malattia professionale, come il primo rischio a cui sono esposti i lavoratori.
Produttività e gestione del rischio
Il rischio da Sovraccarico Biomeccanico dell’Apparato Muscolo-Scheletrico si conferma ormai da anni, dal numero delle denunce di malattia professionale, come il primo rischio a cui sono esposti i lavoratori.
Produttività e gestione del rischio
Il rischio da Sovraccarico Biomeccanico dell’Apparato Muscolo-Scheletrico si conferma ormai da anni, dal numero delle denunce di malattia professionale, come il primo rischio a cui sono esposti i lavoratori.
Produttività e gestione del rischio
Il rischio da Sovraccarico Biomeccanico dell’Apparato Muscolo-Scheletrico si conferma ormai da anni, dal numero delle den

Workshop

Data di partenza:

22 Mar 2019
L’impresa: un sistema con cui giocare
Tutti conosciamo che cosa vuol dire impresa, sappiamo tutto della nostra area, ma spesso non riusciamo a capire quale ruolo ricopriamo all’interno di questo complesso “sistema”. Mediante un’esperienza formativa diversa dal solito il corso mira a fornire una visione d’insieme del sistema azienda in cui ciascuna area deve interagire positivamente con le altre e perseguire degli obiettivi che permettano di migliorare la performance globale. Tutti conosciamo che cosa vuol dire impresa, sappiamo tutto della nostra area, ma spesso non riusciamo a capire quale ruolo ricopriamo all’interno di questo complesso “sistema”. Mediante un’esperienza formativa diversa dal solito il corso mira a fornire una visione d’insieme del sistema azienda in cui ciascuna area deve interagire positivamente con le altre e perseguire degli obiettivi che permettano di migliorare la performance globale. Tutti conosciamo che cosa vuol dire impresa, sappiamo tutto della nostra area, ma spesso non riusciamo a capire quale ruolo ricopriamo all’interno di questo complesso “sistema”. Mediante un’esperienza formativa diversa dal solito il corso mira a fornire una visione d’insieme del sistema azienda in cui ciascuna area deve interagire positivamente con le altre e perseguire degli obiettivi che permettano di migliorare la performance globale. Tutti conosciamo che cosa vuol dire impresa, sappiamo tutto della nostra area, ma spesso non riusciamo a capire quale ruolo ricopriamo all’interno di questo complesso “sistema”. Mediante un’esperienza formativa diversa dal solito il corso mira a fornire una visione d’insieme del sistema azienda in cui ciascuna area deve interagire positivamente con le altre e perseguire degli obiettivi che permettano di migliorare la performance globale. Tutti conosciamo che cosa vuol dire impresa, sappiamo tutto della nostra area, ma spesso non riusciamo a capire quale ruolo ricopriamo all’interno di questo complesso “sistema”. Mediante

Workshop

Data di partenza:

17 Gen 2019
Conoscere il credito per gestire l’impresa
L’evoluzione competitiva, la ridotta liquidità dei mercati, la maggiore difficoltà di ricorso al credito spingono le imprese a cercare un difficile equilibrio tra le esigenze di business e la necessità di ridurre i rischi per insolvenza e impongono una attenta gestione dei rapporti con le banche. L’evoluzione competitiva, la ridotta liquidità dei mercati, la maggiore difficoltà di ricorso al credito spingono le imprese a cercare un difficile equilibrio tra le esigenze di business e la necessità di ridurre i rischi per insolvenza e impongono una attenta gestione dei rapporti con le banche. L’evoluzione competitiva, la ridotta liquidità dei mercati, la maggiore difficoltà di ricorso al credito spingono le imprese a cercare un difficile equilibrio tra le esigenze di business e la necessità di ridurre i rischi per insolvenza e impongono una attenta gestione dei rapporti con le banche. L’evoluzione competitiva, la ridotta liquidità dei mercati, la maggiore difficoltà di ricorso al credito spingono le imprese a cercare un difficile equilibrio tra le esigenze di business e la necessità di ridurre i rischi per insolvenza e impongono una attenta gestione dei rapporti con le banche. L’evoluzione competitiva, la ridotta liquidità dei mercati, la maggiore difficoltà di ricorso al credito spingono le imprese a cercare un difficile equilibrio tra le esigenze di business e la necessità di ridurre i rischi per insolvenza e impongono una attenta gestione dei rapporti con le banche. L’evoluzione competitiva, la ridotta liquidità dei mercati, la maggiore difficoltà di ricorso al credito spingono le imprese a cercare un difficile equilibrio tra le esigenze di business e la necessità di ridurre i rischi per insolvenza e impongono una attenta gestione dei rapporti con le banche. L’evoluzione competitiva, la ridotta liquidità dei mercati, la maggiore difficoltà di ricorso al credito spingono le imprese a cercare un difficile equ

Workshop

Data di partenza:

17 Gen 2019
Lean development
Principi, tecniche e metodi del Lean System nel processo di sviluppo prodotto
La struttura organizzativa tradizionale per reparti mette in luce i propri limiti anche per quanto riguarda i processi di sviluppo. Questo processo risulta caratterizzato da un passaggio di consegne tra i vari reparti (commerciale, progettazione, industrializzazione, produzione) che si comportano come “compartimenti stagni”, inibendo la comunicazione.
Principi, tecniche e metodi del Lean System nel processo di sviluppo prodotto
La struttura organizzativa tradizionale per reparti mette in luce i propri limiti anche per quanto riguarda i processi di sviluppo. Questo processo risulta caratterizzato da un passaggio di consegne tra i vari reparti (commerciale, progettazione, industrializzazione, produzione) che si comportano come “compartimenti stagni”, inibendo la comunicazione.
Principi, tecniche e metodi del Lean System nel processo di sviluppo prodotto
La struttura organizzativa tradizionale per reparti mette in luce i propri limiti anche per quanto riguarda i processi di sviluppo. Questo processo risulta caratterizzato da un passaggio di consegne tra i vari reparti (commerciale, progettazione, industrializzazione, produzione) che si comportano come “compartimenti stagni”, inibendo la comunicazione.
Principi, tecniche e metodi del Lean System nel processo di sviluppo prodotto
La struttura organizzativa tradizionale per reparti mette in luce i propri limiti anche per quanto riguarda i processi di sviluppo. Questo processo risulta caratterizzato da un passaggio di consegne tra i vari reparti (commerciale, progettazione, industrializzazione, produzione) che si comportano come “compartimenti stagni”, inibendo la comunicazione.
Principi, tecniche e metodi del Lean System nel processo di sviluppo prodotto
La struttura organizzativa tradizionale per reparti mette in luce i propri limiti anche per quanto riguarda i processi di svilupp

Workshop

Data di partenza:

In programmazione
E-Mail Marketing
Gli strumenti di comunicazione si stanno moltiplicando alla velocità della luce, ma l’email marketing continua ad essere uno strumento strategico e fondamentale nelle attività promozionali di qualsiasi tipo di impresa. Gli strumenti di comunicazione si stanno moltiplicando alla velocità della luce, ma l’email marketing continua ad essere uno strumento strategico e fondamentale nelle attività promozionali di qualsiasi tipo di impresa. Gli strumenti di comunicazione si stanno moltiplicando alla velocità della luce, ma l’email marketing continua ad essere uno strumento strategico e fondamentale nelle attività promozionali di qualsiasi tipo di impresa. Gli strumenti di comunicazione si stanno moltiplicando alla velocità della luce, ma l’email marketing continua ad essere uno strumento strategico e fondamentale nelle attività promozionali di qualsiasi tipo di impresa. Gli strumenti di comunicazione si stanno moltiplicando alla velocità della luce, ma l’email marketing continua ad essere uno strumento strategico e fondamentale nelle attività promozionali di qualsiasi tipo di impresa. Gli strumenti di comunicazione si stanno moltiplicando alla velocità della luce, ma l’email marketing continua ad essere uno strumento strategico e fondamentale nelle attività promozionali di qualsiasi tipo di impresa. Gli strumenti di comunicazione si stanno moltiplicando alla velocità della luce, ma l’email marketing continua ad essere uno strumento strategico e fondamentale nelle attività promozionali di qualsiasi tipo di impresa. Gli strumenti di comunicazione si stanno moltiplicando alla velocità della luce, ma l’email marketing continua ad essere uno strumento strategico e fondamentale nelle attività promozionali di qualsiasi tipo di impresa. Gli strumenti di comunicazione si stanno moltiplicando alla velocità della luce, ma l’email marketing continua ad essere uno strumento strategico e fondamentale nelle attività p

Workshop

Data di partenza:

In programmazione
La grafologia nella selezione e valutazione del personale
L’utilizzo della grafologia è molto diffuso in Europa, soprattutto in Francia, Olanda e Belgio, dove si è compreso che la grafologia è utile per evitare di commettere errori nella scelta di un candidato e oggi sono sempre più numerose le aziende italiane che impiegano questo metodo di valutazione. La scrittura è un test veramente attendibile in grado di evidenziare alcuni tratti della personalità di un individuo. L’utilizzo della grafologia è molto diffuso in Europa, soprattutto in Francia, Olanda e Belgio, dove si è compreso che la grafologia è utile per evitare di commettere errori nella scelta di un candidato e oggi sono sempre più numerose le aziende italiane che impiegano questo metodo di valutazione. La scrittura è un test veramente attendibile in grado di evidenziare alcuni tratti della personalità di un individuo. L’utilizzo della grafologia è molto diffuso in Europa, soprattutto in Francia, Olanda e Belgio, dove si è compreso che la grafologia è utile per evitare di commettere errori nella scelta di un candidato e oggi sono sempre più numerose le aziende italiane che impiegano questo metodo di valutazione. La scrittura è un test veramente attendibile in grado di evidenziare alcuni tratti della personalità di un individuo. L’utilizzo della grafologia è molto diffuso in Europa, soprattutto in Francia, Olanda e Belgio, dove si è compreso che la grafologia è utile per evitare di commettere errori nella scelta di un candidato e oggi sono sempre più numerose le aziende italiane che impiegano questo metodo di valutazione. La scrittura è un test veramente attendibile in grado di evidenziare alcuni tratti della personalità di un individuo. L’utilizzo della grafologia è molto diffuso in Europa, soprattutto in Francia, Olanda e Belgio, dove si è compreso che la grafologia è utile per evitare di commettere errori nella scelta di un candidato e oggi sono sempre più numerose le aziende italiane che impiegano questo metodo di valutazio

Workshop

Data di partenza:

In programmazione
Gestione, motivazione ed integrazione delle generazioni Y e Z
I membri della generazione Y (Millennials) – nati tra il 1982 e 1994 – e quelli della Z (Post Millennials) – nati tra il 1995 e il 2010 – rappresentano una realtà sempre più importante nel mondo del lavoro – oltre 12 milioni in Italia – che va presa in seria considerazione. Mentre tra i Millennials solo una piccola parte ha già responsabilità di conduzione e il resto opera nel middle management, la stragrande maggioranza dei Post Millennials si trova nella fase di apprendimento. I membri della generazione Y (Millennials) – nati tra il 1982 e 1994 – e quelli della Z (Post Millennials) – nati tra il 1995 e il 2010 – rappresentano una realtà sempre più importante nel mondo del lavoro – oltre 12 milioni in Italia – che va presa in seria considerazione. Mentre tra i Millennials solo una piccola parte ha già responsabilità di conduzione e il resto opera nel middle management, la stragrande maggioranza dei Post Millennials si trova nella fase di apprendimento. I membri della generazione Y (Millennials) – nati tra il 1982 e 1994 – e quelli della Z (Post Millennials) – nati tra il 1995 e il 2010 – rappresentano una realtà sempre più importante nel mondo del lavoro – oltre 12 milioni in Italia – che va presa in seria considerazione. Mentre tra i Millennials solo una piccola parte ha già responsabilità di conduzione e il resto opera nel middle management, la stragrande maggioranza dei Post Millennials si trova nella fase di apprendimento. I membri della generazione Y (Millennials) – nati tra il 1982 e 1994 – e quelli della Z (Post Millennials) – nati tra il 1995 e il 2010 – rappresentano una realtà sempre più importante nel mondo del lavoro – oltre 12 milioni in Italia – che va presa in seria considerazione. Mentre tra i Millennials solo una piccola parte ha già responsabilità di conduzione e il resto opera nel middle management, la stragrande maggioranza dei Post Millennials si trova nella fase di apprendimento. I

_linkedin_data_partner_id = "377242";